PC - Prestazioni complementari

PC - Prestazioni complementari

Ha diritto alle prestazioni complementari (PC) all'AVS e AI la persona che con le rendite, il reddito e i propri mezzi non può coprire le spese minime esistenziali.

 

La riforma delle PC

Il 1° gennaio 2021 è entrata in vigore la riforma delle PC. Panoramica delle principali misure della riforma:

Aumento degli importi massimi riconosciuti per le spese di pigione

Miglior computo della sostanza - Introduzione di una soglia d’ingresso - Introduzione dell’obbligo di restituzione delle PC da parte degli eredi - Riduzione delle franchigie applicabili alla sostanza

Nuove regole per la copertura del fabbisogno vitale dei figli

Computo dell’80 % del reddito del coniuge

Premi dell’assicurazione malattie: spese effettive

Adeguamento del calcolo delle PC per le persone che vivono in istituto

Abbassamento dell’importo minimo delle PC

Le nuove regole sono descritte in una scheda informativa​​​​​​​.

Foglio d'istruzioni

Prestazioni complementari
all'AVS e AI 
Foglio d'istruzioni 5.01
Foglio d'istruzioni 5.02

Domande frequenti

Il Centro informazioni della Confederazione risponde alle domande frequenti sulle prestazioni complementari
FAQ

Vi trovate qui: